Logo Florio logo csq
Logo IQNet
Il laboratorio della Farmacia Florio ha ottenuto, nel maggio 2002,
la sua prima certificazione di qualità  UNI EN ISO 9001.

Nell'ottobre 2009, ha aggiornato il Sistema di Qualità
alla più moderna e completa UNI EN ISO 9001:2008.

CSQ 2015002 ant IQNET 2015 ant 

CSQ

10/2014 - 10/2018

IQNet

10/2014 - 10/2018


Premio Actavis 2007
"Innovazione in Galenica"

 1° Premio
Farmacia Dr. Ettore Florio

Università di Torino, Dipartimento di Farmacia

Premio Actavis 2007

Perchè la Certificazione di Qualità ?
 In un Laboratorio di Farmacia la Certificazione di Qualità

garantisce maggiormente i pazienti per quanto riguarda: 

  1. Elaborazione e aggiornamento continuo delle procedure di lavoro: il fine è il raggiungimento di una qualità standard, costante in tutte le produzioni. Tutte le operazioni sono state razionalizzate in procedure scritte alle quali tutti gli operatori si attengono scrupolosamente.

  2. Il costante controllo dei valori di temperatura e di umidità di conservazione delle sostanze 24 ore su 24 per tutti i giorni dell'anno: i dati vengono misurati e registrati da speciali termometri computerizzati (datalogger) distribuiti nei frigoriferi e negli ambienti (che sono tutti a temperatura ed umidità  controllata). Mensilmente vengono scaricati su computer e conservati in memoria per 5 anni e controllati periodicamente dagli ispettori CSQ.

  3. Il controllo dello stato di taratura di tutti gli strumenti di misurazione: (termometri, bilance, pH-metri, apparecchi elettronici per analisi chimiche, cappe a flusso sterile, etc.) certificato con documenti periodicamente controllati dagli ispettori CSQ.

  4. Un sistema razionale e completo della raccolta dei dati: tutti i dati riguardanti l'attività del laboratorio sono razionalizzati in registri elettronici e conservati in memoria per diversi anni. Questo ci dà  la possibilita, in qualunque momento, di risalire immediatamente a tutto ciò che possa riguardare una preparazione effettuata (formulazioni, numeri di lotto delle sostanze adoperate, farmacista preparatore, risultati dei controlli sul prodotto finito, parametri chimico-fisici, certificati di analisi e risultati delle analisi chimiche effettuate sulle sostanze adoperate, data di consegna, medico prescrittore, paziente, prezzo praticato, etc.)

  5. Completo rispetto delle norme di buona preparazione (NBP) di Farmacopea: tutto il sistema produttivo è stato redatto in un manuale di qualità esaminato e approvato dall'ente di certificazione.

Tutto ciò si traduce in una drastica diminuzione della possibilità di errori in fase di produzione e quindi in una maggiore garanzia di qualità per i pazienti e per i medici prescrittori.