logo

note informative a cura del dott. Ettore B. Florio

La lidocaina è un anestetico locale. Come gli altri anestetici locali la lidocaina previene la generazione e la trasmissione dell'impulso lungo la fibra nervosa e a livello delle terminazioni del nervo. La lidocaina presenta un rapido inizio d'azione; l'anestesia compare dopo pochi minuti tenendo anche conto del sito di applicazione. La durata dell'azione varia da 60 a 120 minuti.

USO INIETTIVO
Sia la velocità d'inizio che la durata d'azione possono essere aumentate dall'aggiunta di un vasocostrittore come l'adrenalina che inoltre riduce l'assorbimento dell'anestetico dal sito d'iniezione alla circolazione sistemica.

USO TOPICO
L’efficacia è maggiore sulle mucose che sulla pelle. A livello cutaneo le zone più spesse e callificate assorbono poco la lidocaina.
Per migliorare l’effetto applicare su pelle ben pulita anche in bendaggio occlusivo. E' buona norma non trattare superfici corporee troppo estese per evitare, specialmente se si adopera il bendaggio occlusivo, effetti collaterali sistemici.

AVVERTENZE
Lavare bene le mani dopo l’uso e fare attenzione a non portare il prodotto a contatto con gli occhi.

MODALITA' PRESCRITTIVE

Viene spesso prescritta sotto forma di preparato magistrale, in gel, crema, unguento o lozione, spesso in associazione con altri principi attivi, solitamente per uso professionale, ovvero per finalità ambulatoriali.

La preparazione richiede la ricetta non ripetibile.

La Farmacopea Italiana prevede un dosaggio massimo del 5% nel prodotto finito. Per dosaggi superiori è necessaria la controfirma del medico sull'iperdosaggio seguita dalla frase di rito "sic volo".