logo

note informative a cura del dott. Ettore B. Florio

L'applicazione topica di idrochinone produce una depigmentazione reversibile della cute.
Il farmaco aumenta l'eliminazione di melanina dai melanociti e probabilmente ne previene la produzione inibendo, tra l'altro, l'ossidazione enzimatica della tirosina.
La depigmentazione può apparire evidente dopo 1-4 mesi di trattamento (il farmaco deve essere applicato con continuità); durante tale periodo la melanina preesistente viene perduta fisiologicamente con la desquamazione dello strato corneo e la nuova melanina viene escreta in maggior quantità.
La depigmentazione di solito persiste per 2-6 mesi dopo interruzione del trattamento.
La cute iperpigmentata sembra sbiancarsi più rapidamente rispetto alla cute normale. L'esposizione alla luce solare o ai raggi ultravioletti riduce l'effetto depigmentante del farmaco. L'idrochinone non viene assorbito dalla cute.

MODALITA'
Le creme o le lozioni contenenti idrochinone devono essere applicate uniformemente sulla cute, salvo diversa indicazione medica,  due volte al giorno.

EFFETTI COLLATERALI

Irritazione cutanea 

 

CONTROINDICAZIONI
La preparazione non deve essere applicata vicino agli occhi, su cute lesa dal sole o abrasa, dopo la rasatura o dopo aver usato un agente depilante.
L'uso del farmaco è controindicato nei pazienti ipersensibili allo stesso e nei bambini di età inferiore a 12 anni.
Durante il trattamento deve essere ridotta al minimo l'esposizione alla luce solare.

AVVERTENZE

È consigliabile effettuare un test di sensibilità cutanea prima di iniziare il trattamento: si applica, su un'area di 25 mm di diametro, una piccola quantità di prodotto al 2-4%, controllando la eventuale comparsa di vescicole o di uno stato infiammatorio durante le successive 24 ore.
Se dopo due mesi di trattamento non risulta evidente alcuna azione schiarente, l'uso del farmaco deve essere abbandonato.
In seguito all'applicazione di preparazioni a base di idrochinone sono state osservate delle reazioni di sensibilizzazione (sensazioni di bruciore, dermatite allergica) e irritazione cutanea; tali fenomeni si manifestano con più frequenza quando si utilizzano concentrazioni elevate.
Nel caso di reazioni consultare il medico.

CONSERVAZIONE 

Le preparazioni a base di idrochinone sono poco stabili e tendono ad ossidarsi facilmente impartendo al prodotto una colorazione scura.
E’ pratica consolidata aggiungere alle formulazioni delle sostanze antiossidanti (Tocoferolo, Acido Ascorbico, BHT, etc.) ed è preferibile conservare i prodotti in frigorifero.
La crema base nella quale l’Idrochinone sembra manifestare la maggiore stabilità e' la Crema base di Beeler (Farmacopea Spagnola - Formulario Nazionale Iberico), una emulsione anionica tipo olio in acqua. Al fine di preservarne l’attività, il prodotto va confezionato in tubi di alluminio o meglio in flaconi airless (il fondo del dispenser sale man mano che il prodotto fuoriesce) per minimizzarne il contatto con l’aria.


MODALITA' PRESCRITTIVE

L’idrochinone è disponibile come farmaco magistrale su prescrizione medica ripetibile 10 volte in sei mesi.